Incassato il sostegno del Cantone

Nuovo importante segnale dal Cantone: oggi la maggioranza del Parlamento ticinese ha infatti detto sì alla ricapitalizzazione di Lugano Airport (LASA). Il rapporto di maggioranza, favorevole all’aumento della quota di partecipazione del Cantone nella società e alla seconda ricapitalizzazione, ha ottenuto 57 voti favorevoli e 24 contrari.

Secondo il Direttore del Dipartimento del territorio, Claudio Zali, la ricapitalizzazione di Lugano Airport permette di avere più tempo, anche per comprendere quale possa essere il ruolo dei privati nel futuro dello scalo» . Inoltre il Consigliere di Stato ha evidenziato come il fallimento della società avrebbe «un costo ben superiore», portando anche a disoccupazione di lunga durata. «La struttura assicura occupazione, indotto economico e servizio pubblico». Questo è dimostrato anche dallo studio dell’Università di San Gallo che è stato pubblicato questa primavera. Secondo quest’ultimo 1600 impieghi sono legati direttamente e indirettamente all’attività dello scalo luganese.

ASPASI si rallegra molto della decisione del Parlamento cantonale. La palla passa ora alla Città di Lugano e al Consiglio comunale: l’auspicio è che in questa difficile situazione si trovino le soluzioni giuste e urgenti per garantire l’attività e soprattutto ripristinare i voli di linea, il vero interesse dei passeggeri della Svizzera italiana.